Published on Ottobre 3, 2017

Come avere 200 anni ed essere in splendida forma. Buon compleanno alla bicicletta!

Esattamente 200 anni fa, nel 1817 il barone tedesco Karl Von Drais inventava la bicicletta. Era il 12 Giugno del 1817 e si chiamava draisina, un telaio con due ruote piene e senza pedali. Fu così che la bicicletta iniziò la sua corsa. La sua creazione era molto distante dai cicli moderni. L’evoluzione arrivò con i primi pedali attorno alla metà del XIX secolo e così si chiamò velocipede. Poco più tardi appaiono i primi "bicicli" con la ruota anteriore di grandi dimensioni, concepita per moltiplicare l'efficacia della pedalata diretta in assenza di organi di trasmissione come la catena, che sarà applicata per la prima volta alla fine del decennio 1880 quando compariranno per la prima volta anche gli pneumatici.

In sella si va lontano, anche con la testa. Oggi per molti la bici è un mezzo di trasporto importante e per questo va protetto, anche con dei dispositivi di sicurezza. E’ quello a cui ha pensato Sherlock, startup che ha creato una soluzione di antifurto che aiuta i ciclisti a contrastare il fenomeno del furto di biciclette, facilitando il ritrovamento delle bici rubate. Tale soluzione è costituita dalla combinazione di un dispositivo elettronico e di un servizio fruibile attraverso App per smartphone. Questo dispositivo è progettato per essere installato all’interno del manubrio della bici e il punto di forza è il design flessibile ed invisibile: una volta installato risulta completamente mimetizzato. Scopri di più

Notizia

Related news

Torna su