Published on Ottobre 25, 2021

Connessa ed elettrica. Il mercato dell’auto tra sicurezza e sostenibilità

Il futuro dell’auto passa da tre pilastri: elettrificazione, connettività e guida autonoma per raggiungere l’obiettivo di rischio zero. Tutti i più grandi costruttori di automobili hanno dichiarato di aver investito moltissimo denaro per questo e in Europa nei prossimi anni verranno vendute solo auto che risponderanno a questi parametri. Un cambio epocale che modificherà completamente l’andamento del mercato dell’auto.

I numeri di immatricolazione di auto elettriche crescerà enormemente con i concessionari che dovranno informare e aiutare i clienti in questa fase di transizione tecnologica. Il dato che emerge con forza dell’Osservatorio Continental sulla Mobilità e sulla Sicurezza Stradale è che su oltre trentamila italiani maggiorenni intervistati, divisi per fasce d’età, il 66,1% è interessato a comprare un’auto elettrica. Di questi, però, soltanto il 12,1% ne ha provata una. C’è quindi grande curiosità e fiducia ma ancora troppa confusione sul tema dell’elettrificazione visto che meno della metà degli intervistati, il 47%, sa di cosa stiamo parlando in materia di auto ibride di tipo plug-in.

Secondo un’indagine di Autoscout24, poi, oltre 6 italiani su 10 sono convinti che il futuro sia rappresentato dalla guida connessa. Tra le caratteristiche più rilevanti sono indicati i sistemi di infotainment (54%) e i dispositivi per la sicurezza attiva e passiva (57%). In particolare, per quanto concerne la sicurezza troviamo il cruise control adattivo (41%) e i sistemi di assistenza alla guida (44%). L'indagine mette in evidenza che soprattutto i più giovani sono maggiormente disposti a pagare prezzi più alti per gli extra della guida connessa.

Automobili sempre più ecologiche e tecnologiche, quindi. Ed è questo proprio il mondo di Viasat che, attraverso i suoi dispositivi e i servizi connessi, pensa all’auto non più solo come un mezzo di trasporto, ma come un sistema integrato con l'esterno, con altri veicoli e infrastrutture, per condividere informazioni. La telematica a bordo è il miglior alleato per la sicurezza potendo garantire assistenza H24 per qualsiasi motivo (incidente, malore, pericolo), ma anche per contenere i costi e gestire in maniera più smart una serie di variabili, come il consumo di carburante, lo stile di guida e il logoramento dell’auto.

Per maggiori informazioni: https://www.viasatonline.it/

Related news

Torna su