Il carico sotto controllo anche se cambia modalità di trasporto – Ferrovia 100%: il traffico a carro convenzionale

Un altro problema che spesso viene sollevato di fronte alle proposte di utilizzare l’intermodalità è la possibile perdita del controllo
sulla tracciabilità della merce nel cambio di vettore. Nel trasporto intermodale infatti sono coinvolti differenti vettori stradali per il primo e ultimo miglio (oltre a eventuali altri soggetti per il picking) e un (o anche più) vettore ferroviario. La risposta a questa esigenza è fornita da BluTrack, un nuovo prodotto dell’italiana Viasat, specializzata e leader nel settore della tecnologia satellitare applicata alla sicurezza stradale e al fleet management.

Torna su