Published on Luglio 30, 2015

Malori, ribaltamenti e tamponamenti. Nove camionisti morti sul lavoro nella terza settimana di luglio.

È stata una settimana molto pesante per l'autotrasporto, quella compresa tra il 20 e il 25 luglio 2015, complice forse anche il forte caldo che potrebbe avere contribuito ad aggravare i malori. E proprio questa è stata la causa di ben tre decessi in cabina, avvenuti in situazioni diverse.

Ma cosa sarebbe successo se i camionisti avessero avuto dei dispositivi satellitari installati a bordo per poter chiamare aiuto ed essere velocemente localizzati e assistiti dalla Centrale Operativa?  Una tecnologia satellitare o una appS di Sos avrebbero potuto contenere gli effetti, e i malori avere un epilogo di diversa natura.

Una delle funzioni del Runtracker, oltre ad essere un localizzatore per la sicurezza del mezzo, è specifica per la Sicurezza Personale: mediante l'apposito pulsante di emergenza, il conducente ha la possibilità di inviare un allarme alla Centrale Operativa  Viasat ed essere subito soccorso. In questi casi, purtroppo finiti tragicamente, la tecnologia avrebbero potuto limitare i danni.

Leggi l'intero articolo qui

Related news

Torna su