Published on Settembre 22, 2017

Niente ferie per il mercato dell’auto in Italia

Non si arresta neanche in estate il mercato auto italiano. Secondo i dati del ministero dei Trasporti, l'estate si apre con un +12,9% fatto registrare a giugno, con 187.642 immatricolazioni, il 2,88% in più rispetto allo stesso mese dello scorso anno, quando furono 166.232. Dopo l’impennata di giugno, la crescita risulta più contenuta ma in linea con la previsione dei principali operatori che parlano di due milioni di immatricolazioni nel 2017. Il mercato italiano dell’auto rallenta a luglio ma continua a crescere nel complesso durante i mesi estivi. Infatti si è registrato un 5,93% grazie a 145.363 autovetture vendute rispetto allo stesso mese del 2016, quando si erano contate 137.226 vetture immatricolate. 

Nel più ampio periodo gennaio-luglio 2017 la Motorizzazione ha in totale immatricolato 1.282.353 auto, con una crescita quindi dell'8,62% rispetto allo stesso periodo del 2016, durante il quale ne erano state immatricolate 1.180.615 vetture.

Il mercato torna a crescere a due cifre nel mese di agosto 2017, siamo a +15,80 rispetto allo stesso mese dello scorso anno. Un risultato vivace registrato da un mese comunque atipico che ha visto anche in passato performance simili. Era dal 2009, anno degli ultimi incentivi che non si registrava un mese di agosto così forte. Per il centro Studi Promotor, il mercato dell’auto accelera ad agosto «in piena coerenza con l’accelerazione della ripresa dell’economia italiana, così come emerge dalle fonti statistiche ufficiali e innanzitutto dai dati sul Pil, poi da quelli sulla produzione industriale e infine dagli indicatori sulla fiducia di consumatori e imprese».

Come riporta anche l'Ansa il mercato automobilistico mondiale raggiungerà i 100 milioni di unità vendute nel 2019, dopo aver superato la soglia dei 95,8 milioni a fine 2017 (+2,1%), con 3 milioni di veicoli venduti, un milione in più che nel 2016. E' quanto sostengono gli analisti di Euler Hermes nello studio 'The auto world championship' presentato in occasione del Salone di Francoforte. Per l'Italia sono previsti tassi di crescita del 7% a 2,2 milioni di veicoli a fine anno e del 5% a 2,3 milioni nel 2018.

Leggi la notizia

 

Related news

Torna su