Published on Agosto 26, 2015

Piano anti-buche, con geolocalizzazione

Per le buche di Roma arriva il Gps e servirà a rendere più efficiente il pronto intervento su marciapiedi, caditoie e segnaletica. Il sistema di geolocalizzazione e tracciamento con tanto di database sono alcuni dei provvedimenti decisi dal Campidoglio che mette in campo circa 109 milioni in 3 anni per la sorveglianza e la manutenzione delle più importanti vie. Per l'assessore ai Lavori Pubblici Maurizio Pucci è "una vera e propria rivoluzione che renderà più sicure le nostre strade".

Leggi l'intero articolo, qui

Related news

Torna su