Published on Novembre 3, 2021

Tecnologia predittiva per una maggiore sicurezza stradale

Ancora oggi gli incidenti stradali risultano essere una delle principali cause di morte tra la popolazione e rappresentano un importante problema di sanità pubblica per gli elevati costi umani, sociali ed economici.

Un’interessante indagine USA mostra come spesso ci sia una netta discrepanza tra riconoscere un rischio (come assumere alcolici, parlare al telefono, usare il cellulare in vari modi, ecc.) ed evitarlo alla guida. I dati del Traffic Safety Culture Index, infatti, rivelano che molti automobilisti ammettono di leggere o parlare al telefono quando sono al volante. La Commissione Europea, inoltre, ritiene come la guida distratta possa essere causa o concausa di una percentuale variabile dal 10 al 30% di incidenti stradali. “In tale ambito – continua la Commissione – tecnologia e sicurezza sono un binomio inscindibile anche nel settore della sicurezza stradale.”

L’introduzione delle nuove tecnologie sui veicoli, infatti, possano intervenire efficacemente per prevenire situazioni potenzialmente pericolose. La distrazione, ma anche altri comportamenti a rischio, possono essere efficacemente contrastati con l’impiego di sistemi, molti dei quali già disponibili sulle autovetture, che intervengono in caso di pericolo per inviare un alert al guidatore, rallentare o fermare l’auto.

Stiamo parlando di una tecnologia che Viasat utilizza da diversi anni. L’allarme e la chiamata di emergenza automatiche, in caso di incidente sono servizi che gli automobilisti possono avere garantiti con i dispositivi, dotati di vivavoce per poter comunicare in tempo reale con la Centrale Operativa H24, della linea sosCall di Viasat. Le versioni più recenti dispongono poi della funzione Driving Safety Alert che fornisce informazioni predittive agli automobilisti sulla rischiosità potenziale delle diverse direttrici stradali, in funzione di una serie di fattori monitorati come traffico, limiti di velocità, condizioni ambientali e metereologiche, strade pericolose (Red Point) e tratte ad alto rischio incidenti (BlackPoint ANIA/Viasat).

La capacità di lettura, analisi e comprensione dei dati per generare servizi a valore aggiunto è la vera frontiera. Per raggiungere questo obiettivo è necessario progredire nel campo dell’innovazione tecnologica, della digitalizzazione, della dotazione di soluzioni telematiche sempre più performanti. Con Viasat sempre in prima linea.

Related news

Torna su